Click & Collect: la strategia vincente per gestire E-commerce e Punti Vendita in armonia

Click & Collect: la strategia vincente per gestire E-commerce e Punti Vendita in armonia

Data: 27 Luglio 2022
.

La costante crescita dell’e-commerce e l’avvento dell’omnicanalità sono ormai trend inarrestabili nel mondo del retail. Trend che la pandemia non ha fatto che accelerare rendendo indispensabile un adattamento delle strategie e degli strumenti applicati.

E-tailer e marketplace online sono diventati infatti piattaforme dominanti, aumentando la pressione sui rivenditori fisici per espandere la loro presenza omnichannel.

La tecnologia diventa quindi centrale per supportare la perfetta integrazione dei canali online e offline grazie a servizi digitali che facilitano i percorsi decisionali dei clienti.

Un esempio di questi servizi supportati dalla tecnologia è il click and collect.

Click & collect: cos’è e come funziona

Il click and collect è un modello ibrido di e-commerce in cui le persone comprano o selezionano gli articoli online e li ritirano nel negozio o nel punto di ritiro indicato in fase di ordine. Comprare online e ritirare in negozio permette di snellire i processi di acquisto e di pagamento nei punti vendita. Gli utenti infatti effettuano l’ordine online attraverso il sito web o l’applicazione mobile del negozio. I commessi del negozio, ricevuto e visionato l’ordine, preparano i prodotti e avvisano il cliente quando tutto è pronto per il ritiro. Al cliente non resta che ritirare in negozio con estrema semplicità e velocità i prodotti in cassa, in un’area del punto vendita dedicata al click and collect o in un punto di raccolta esterno.

Click & Collect: quali sono i vantaggi per retailer e clienti

I VANTAGGI PER I RETAILER

Dal punto di vista del retailer, il click and collect è più conveniente della consegna a domicilio. Le destinazioni di consegna sono meno numerose, consentendo così di risparmiare sul carburante, sulla manutenzione dei veicoli e sugli autisti. Inoltre, ci sono realtà disposte a collaborare con i retailer per consentire di ritirare gli ordini online presso di loro (per esempio brand partner, brand “fratelli” appartenenti alla stessa famiglia ma attivi in un altro settore, tabaccherie, poste…). In questo modo i retailer possono offrire un’ampia scelta di punti di ritiro per il click and collect senza dover investire nella loro costruzione e manutenzione. 

Concentrandosi però sul classico ritiro in negozio, è chiaro che in ottica omnichannel possa essere un elemento molto strategico. Il cliente che ha ordinato comodamente da casa, al momento del ritiro non si trova più in un ambiente neutro, ma è immerso nell’esperienza offerta in negozio. Sarà l’abilità dei commessi a poter stimolare nuovi acquisti grazie ad attività di cross selling e up selling. 

I VANTAGGI PER I CLIENTI

Dal punto di vista del cliente, il click and collect elimina il rischio e il costo della mancata consegna di un ordine a domicilio. Molti clienti trovano più comodo il servizio di click and collect perché non devono essere presenti alla consegna o perdere tempo nell’attesa del proprio ordine, ma possono comprare e ritirare in negozio   quando preferiscono e senza dover fare lunghe code.

Scarica le case history del software di Dinamo Retail

 Come implementare un servizio di click & collect per i tuoi punti vendita

  1. Pianificare la logistica del click and collect.

La prima cosa da fare è pianificare la logistica del click and collect. È necessario partire da alcune domande: in quali punti vendita verrà offerto questo servizio? Ci si appoggerà anche a partner esterni nella creazione di una rete di punti di ritiro? Verrà dedicata un’apposita area del negozio per il ritiro degli ordini del servizio di click and collect? I commessi avranno le risorse per portare avanti attività di cross e up selling nei confronti di questi clienti?

  1. Scegliere il software gestionale giusto

 La seconda cosa da fare è scegliere il software per catene di negozi che possa meglio implementare una funzione di click and collect. Un software gestionale per il retail dovrebbe infatti permettere in questo caso di:

Non basta il click & collect per integrare e-commerce e punti vendita…

Ecco altri due strumenti efficaci:

Un’altra importante funzione per integrare e-commerce e negozi fisici è quella della gestione dei resi presso magazzini o negozi indicati dall’e-commerce.

In questo caso è necessario servirsi di un software gestionale per negozi che dia la possibilità di ricevere richieste di reso dal sistema e-commerce e di approvarle. In fase di entrata della merce l’operatore dovrà indicare il reso ossia l’ordine originario e riscontrare i pezzi rientrati ed il loro stato di qualità. I prodotti rientrati possono essere rimessi in vendita oppure trasferiti ad un magazzino o un negozio.

Permettere l’utilizzo della fidelity card anche sul sito online dei punti vendita è un servizio imprescindibile per creare un ecosistema davvero omnichannel che crei un customer journey coerente e senza punti di frizione per il cliente. Anche in questo caso è essenziale adottare un software gestionale che ne possa permettere la gestione in modo semplice e veloce. 

Dinamo Retail è il software per il retail che facilita l’unione tra e-commerce e punti vendita per un customer journey davvero omnichannel.

Richiedi una demo gratuita di Dinamo Retail!

Scarica le case history del software di Dinamo Retail