SOFTWARE GESTIONALE PER IL RETAIL: QUALI CARATTERISTICHE DEVE AVERE PER FARTI VENDERE DI PIÙ

SOFTWARE GESTIONALE PER IL RETAIL: QUALI CARATTERISTICHE DEVE AVERE PER FARTI VENDERE DI PIÙ

Data: 11 Luglio 2022
.

Orientarsi nella scelta di un software gestionale è complesso. Il compito si fa ancora più arduo se servirà alla gestione del retail. Un settore in continua trasformazione, con delle specificità da rispettare per poter ottimizzare le vendite al meglio. In questo articolo proveremo quindi a rispondere a una semplice, quanto ostica, domanda:

Come scegliere il miglior software gestionale per il retail?

Quali sono insomma le caratteristiche che un software deve avere per aiutarti a vendere di più e a ottimizzare i processi di tutti i punti vendita?

Il miglior software gestionale retail deve…

  1. ESSERE PENSATO PER IL RETAIL

Non basta scegliere un software gestionale, è importante scegliere un software per il retail. Questo perché la gestione dei punti vendita porta con sè necessità specifiche come la generazione di SKU, l’analisi sui dati stagionali dei movimenti del magazzino, la gestione delle promozioni e della classificazione dei prodotti… e molto altro.

  1. ADATTARSI AI TUOI PUNTI VENDITA

La gestione di una catena di negozi varia a seconda si parli di negozi multimarca, franchising, flag store… È importante scegliere un software modulare che sappia adattarsi alle peculiarità di ogni realtà.

  1. AVERE STRUMENTI DI OMNICHANNEL RETAIL

Il retail sta diventando sempre più omnichannel. I touchpoint si sono moltiplicati e i consumatori comprano con agilità da canali diversi. Diventa necessario munirsi di strumenti che possano cucire tra loro questi touchpoint, creando un’unica relazione coerente con il cliente. Esempi significativi possono essere il click & collect, il refund in warehouse e il refund in store. Avere un software per il retail in grado di facilitare la gestione di questi processi è ormai indispensabile.

  1. ESSERE UN RETAIL SUPPLY CHAIN SOFTWARE

Un software gestionale per il retail deve essere anche un supply chain software capace di ottimizzare la catena di approvvigionamento e i processi di entrata e uscita dei prodotti, riducendone le tempistiche.

  1. FACILITARE LA GESTIONE DEL MAGAZZINO

Un software per il retail deve anche essere un software per la gestione del magazzino, capace di controllare i costi della distribuzione, ridurre il tempo di permanenza del prodotto in magazzino e i suoi tempi di lavorazione in & out, agevolare prelievi massivi e ventilazione successiva per destinazione. Dovrebbe infine integrare e condividere le informazioni della logistica con tutti i reparti aziendali. Tutto questo è reso possibile da un software di gestione del magazzino che incorpori tecnologie RF-ID avanzate. 

  1. AIUTARTI NELLA GESTIONE DEI PUNTI VENDITA

Un gestionale per il retail deve facilitare la gestione dei punti vendita. Come? Tracciando gli acquisti dei clienti tramite un Loyalty program per esempio. Analizzando le Performance dei sales assistant. Calcolando il tasso di conversione fra ingressi e scontrini. Oppure analizzando le fasce orarie di vendita per la gestione del personale. E, non da ultimo, gestendo gift card,coupon e promozioni. 

  1. ANALIZZARE I KPI DELLE VENDITE

Un gestionale per il retail che si rispetti deve permettere a retail manager, controller e store manager di avere una visione completa dei KPI degli store, tenendo conto di tutte le componenti del business: centri di costo, prodotti, canali di vendita, clienti. L’accesso ai dati dovrebbe essere possibile tramite qualsiasi dispositivo connesso: pc, smartphone, tablet. In questo modo in qualsiasi momento sarà possibile rispondere a domande sull’andamento della stagione, capire quali attività stanno generando più margine e il ROI dei diversi touchpoint.

Scarica le case history del software di Dinamo Retail

 Le funzionalità che non possono mancare quindi sono…

  1. GESTIONE OMNICANALITÀ

Funzionalità per la gestione di click & collect, refund in warehouse e refund in store che permettano di visualizzare gli ordini con consegna presso lo store, indicare la disponibilità dei prodotti richiesti, gestire i resi presso un negozio o un magazzino indicato dall’e-commerce, gestire la fidelity card on line.

  1. OMS E-COMMERCE

La funzionalità di OMS E-Commerce permette la completa gestione di un ordine tramite e-commerce di tipo B2C gestendo le varie peculiarità e le notifiche dello stato avanzamento fino alla spedizione effettiva e alla gestione dei resi. Una cosa che non può mancare in una strategia omnichannel di gestione completa dei punti vendita.

  1. SMART REPLENISHMENT

Questa funzionalità permette di gestire l’assortimento dei negozi applicando delle logiche che soddisfino le regole basiche della scorta minima e l’andamento dell’articolo secondo alcuni indici come il sell-out, i giorni di permanenza del prodotto e la giacenza media.

  1. GESTIONE MAGAZZINO

Una funzionalità dedicata alla gestione del magazzino che permetta il cross docking; la pianificazione delle entrate e delle uscite; la pianificazione delle uscite per destinazione; prelievi massivi e la ventilazione per reparto /negozio.

  1. GESTIONE FIDELITY CARD

La funzionalità di gestione delle fidelity cards dovrebbe permettere la raccolta delle informazioni dei clienti, al fine di fidelizzarli con campagne mirate. Per prima cosa è importante poter gestire le tessere fedeltà e i relativi dati dei clienti fidelizzati da cui poter far partire, direttamente dal gestionale, campagne SMS/MMS e e-mail con codici sconto progressivi.

  1. GESTIONE PROMOZIONI

La funzionalità di gestione delle promozioni dovrebbe permettere la gestione di sconti per periodo, linea, stagione, brand, fornitore, negozi e canale di vendita, per gruppo di prodotti in funzione del contenuto del carrello. Dovrebbe poter anche stimare in base allo storico il ritorno della promozione.

  1. REPORT, STATISTICHE, ANALISI DEI DATI

In un buon software gestionale per retail non può mancare una funzionalità dedicata a report, statistiche e analisi dei dati che permetta l’analisi delle vendite rispetto a parametri come la stagione, l’acquistato o l’ordinato. Le statistiche dovrebbero poter essere visionate impostando dei filtri di analisi per identificare un periodo, un sottoinsieme di articoli, un sottoinsieme di negozi. Alcune statistiche che non possono mancare sono l’analisi del venduto (anche per cliente e commesso), il rapporto tra venduto e acquistato, il margine del venduto, la rotazione del venduto…

vuoi conoscere alcuni casi concreti di applicazione del nostro software gestionale? scarica le case history cliccando sull’immagine 👇​

Scarica le case history del software di Dinamo Retail